A INGE MAYER MÜLLER*

“L’io non viene spostato di un millimetro. dal punto in cui deve aver paura di se stesso Herta Müller, da In trappola: “Il mio vestito lo riporta la posta” lìsul bordo della vasca i pannigli uccelli con tecome verità volabili osila tua storiatormento confessatoacqua non scorre dove silavano panni dispotici mani labbra testacrampiin affannoal tuffoaccusatore  dove spostareContinua a leggere “A INGE MAYER MÜLLER*”