Post in evidenza
image

presentazione

Questo blog è nato…
no, non è nato, nascerà!
Lo farà di giorno in giorno, di ora in ora, di volta in volta, quando qualcosa o qualcuno attraverserà la barriera del non-ancora, la coltre dell’invisibile, ne vincerà la resistenza e si farà possibile, visibile. In una parola: accadrà. Nascerà e vivrà dunque nella precarietà, nella contingenza, nella fragilità delle parole, dei suoni, delle immagini.
Certo sarà di me che parlerò: si troveranno le mie poesie, le mie pubblicazioni, ciò che ho scritto a diverso livello.  Ma non solo: tre delle sue rubriche (“quel che mi fa essere Lucia”, “perplessità”, “guardo altrove”) vorrebbero valere come luogo di ricerca e di accoglienza. Per questo le ho pensate.
Come frecce scagliate nel respiro delle cose, del mondo, nelle nostre vite insomma, i testi del blog, (le sue musiche,  scherzi, facezie, maschere,  banalità o ciò che si farà presente per essere detto, scritto, letto), inseguiranno i nostri desideri, i nostri bisogni, quella parte di umanità  che riusciremo ad agguantare e di cui riusciremo a farci carico. Cercheranno soprattutto di serbarceli e restituirceli come un dono: ho sempre creduto che sia difficile essere uomini a tempo pieno, ognuno di noi lo è in misura maggiore o minore, per così dire occasionalmente, talvolta -ed è la volta più bella- involontariamente. Ma quando questo accade, è la meraviglia del creato che si rende visibile.
Il blog va in cerca di questa meraviglia.

avida diva

Cassetti
memorie, foto
e naftalina
nel maglione,

applausi sbrilluccicanti.
Il colore rosso
stava bene con i miei capelli.

Reggiseno strappato
da avide mani
di desiderio
ad aggrappare lo schianto

rotonde finezze
tatto fiorente
come chiavi girate
nel possesso

Brusco poi è stato il risveglio,
avidi di me soltanto gli anni
a strapparmi di dosso
il rosso dell’anima,
l’applauso scrosciante

Ora io non posso
che spazzare via il ricordo,
spezzare.

Non ho più monete
da scambiare col tempo

Quel tempo che non posso
comprare
nemmeno in un cassetto

(da E dietro le spalle gli occhi”)

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito